festival di musica e parole al femminile

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Per assistere alle serate vedi alla pagina "Info prenotazioni".

 

Barbara De Rossi

madrina di Donne In•Canto 2017


Barbara De Rossi, attrice e donna di spettacolo attiva su più fronti, nasce a Roma ma trascorre la sua giovinezza a Rimini dove Alberto Lattuada la nota e la fa debuttare in “Così come sei” e ne "La cicala”.

Nel 1982 conquista grande popolarità grazie allo sceneggiato tv "Storia d'amore e d'amicizia" diretto da Franco Rossi.
Dopo essere apparsa in "Son contento", accanto a Francesco Nuti, Barbara ha la sua ‘consacrazione’ televisiva nel 1984 grazie a "La piovra", fiction diretta da Damiano Damiani. Nel 1985 torna sul piccolo schermo con "Quo vadis?", allo stesso periodo risale la miniserie diretta da  Alberto Negrin "Io e il duce”. Partecipa alla Mostra del Cinema di Venezia con il film "Mamma Ebe", diretto da Carlo Lizzani. Nel 1987 sul grande schermo le spettano due ruoli da prostituta, nel thriller di Ferrini "Caramelle da uno sconosciuto" e in "Vado a riprendermi il gatto", diretto di Biagetti.
Tra la fine degli anni ‘80 e l'inizio dei ‘90 lavora nel film tv "Due madri" e nella miniserie "Pronto soccorso". Dopo avere vestito i panni di una donna alcolizzata nel 1992 ne "La storia spezzata", è protagonista anche de "La scalata" e di "Sì, ti voglio bene".

Torna al cinema con la commedia "Maniaci sentimentali". Divenuta un volto abituale della fiction Rai, lavora a "In fondo al cuore", "Senso di colpa", "Inviati speciali" e "Cinecittà", prima di tornare alla commedia cinematografica corale con "Il pranzo della domenica”. Nel 2004 è una delle protagoniste della miniserie di "Amiche" e "La stagione dei delitti".

Nel 2010 prende parte come concorrente a "Ballando con le stelle" e nel  2013 presenta su Raitre "Amore criminale", dedicato alle storie di cronaca nera. Nel 2015 esce nelle libreria la sua autobiografia "Bibbi esce dall'acqua. Una donna, tante donne, la forza di lottare per amore" (Rizzoli).
Nel 2016 porta sui palcoscenici italiani "Medea" nella versione di Jean Anouilh, per la regia di Francesco Branchetti. Sempre nel 2016, presenta "Il terzo indizio", in prima serata su Rete4. Nel gennaio 2017, consolidando il sodalizio artistico con Francesco Branchetti, porta in scena “Il bacio”.