con la partecipazione straordinaria di

CLAUDIA CARDINALE

madrina d'onore del decennale

 DONNE  IN•CANTO

festival di musica e parole al femminile

madrina della 10ª edizione Piera Degli Esposti
ideato e diretto da Giorgio Almasio
dedicato a Domenica Rita Adriana Berté detta Mimì


 10ª edizione

12 febbraio => 8 luglio 2018
 

 Coordinamento del progetto: Comune di Parabiago Assessorato ai Servizi Culturali e Ricreativi
Partnership e segreteria del festival presso: Centro Servizi Villa Corvini - Parabiago
Coordinamento organizzativo: Annalisa Multinu


Donne che incantano recitando e cantando: un itinerario tra musica e teatro che anche quest’anno ha confermato ed ampliato la sua presenza del Nord Ovest Milano.

Partendo da Parabiago, la decima edizione si è sviluppata ampliando la sua presenza sul territorio, e coinvolgendo altri quattrodici comuni: Castellanza, Legnano, Rescaldina, San Giorgio su Legnano, San Vittore Olona, Dairago, Villa Cortese, Busto Garolfo, Canegrate, Nerviano, Pogliano Milanese, Lainate, Rho e Pero.

L’in•canto della voce femminile come ormai noto è il fulcro di questa proposta originale che offre eventi di alto profilo artistico con l’obiettivo d’incontrare l’interesse di un pubblico eterogeneo e numeroso. Nelle nove precedenti edizioni il festival è riuscito nel suo intento di disegnare un'identità culturale diffusa su di un territorio compatto. Nove edizioni, nove madrine di grande prestigio, più di centoventi di eventi, più di duecento artisti e venticinquemila spettatori sono le cifre di un successo mai visto sul nostro territorio che ha lasciato un segno indelebile. Le faccine di Donne In•canto rappresentano ormai un punto di riferimento nello scenario culturale della provincia di Milano ed è una garanzia di eccellenza artistica e organizzativa.

Donne che incantano cantando e recitando… una variazione sul tema delle possibilità che musica e parole offrono per emozionarci e stupirci. Il tutto come sempre  in chiave femminile, quest'anno addirittura con due straordinarie madrine:  un’icona del cinema internazionale e di una leggenda vivente del teatro italiano, ovvero Claudia Cardinale madrina d'onore del decennale e Piera Degli Esposti madrina della decima edizione. Si parte il 12 febbraio con un Galà per il Decennale. Tutto il festival è stato dedicato ad una grande ed indimenticabili artista: Mia Martini. Una trentina gli eventi in programma tra concerti, reading e teatro.

Il Direttore Artistico
Giorgio Almasio

 

 

 

 

 

 

La decima edizione 2018 del festival è dedicata a:

Mia Martini

 

Ma perché gli uomini che nascono | sono figli delle donne | ma non sono come noi?

(da Gli uomini non cambiano, in Lacrime, 1992)

 

Detta Mimì è stata cantante e cantautrice. Sorella maggiore di Loredana Bertè, è considerata una delle voci più significative della musica italiana. Donna tormentata, interprete intensa e raffinata, vantò una carriera artistica che ebbe inizio nel ‘63 come Mimì Berté. Il successo però durò poco, e riapparve, nel 1971, come Mia Martini. Oltre la collina, il suo primo album, tra i migliori lavori mai realizzati da una donna, risultò all'avanguardia, per arrangiamenti, tematiche e cantato. "Padre davvero", "Piccolo uomo", "Donna sola", "Minuetto" la consacrarono tra le protagoniste degli anni settanta. I suoi dischi iniziarono ad essere regolarmente distribuiti anche in paesi come Spagna, Francia, Germania e Giappone. Nello stesso periodo intraprese un sodalizio artistico e sentimentale con Ivano Fossati, decisivo per il suo percorso umano e professionale. Fu poi Fossati a scrivere e produrre l'album Danza (1978), dove venne pubblicata per la prima volta La costruzione di un amore. Dopo due interventi alle corde vocali, seguì un periodo di silenzio, in cui si dedicò alla stesura d’un album intitolato Semplicemente Mimì (1981).
Nel 1982 partecipò per la prima volta al Festival di Sanremo con E non finisce mica il cielo, uno dei suoi brani più popolari e raffinati. I giornalisti istituirono per lei il Premio della Critica, oggi intitolato a suo nome. Il suo percorso artistico e la sua vita furono però segnati da maldicenze a sfondo superstizioso, che la portarono al ritiro dalle scene a metà degli anni ’80. Tornò alla ribalta con un consenso ancora maggiore nel 1989 a Sanremo col brano Almeno tu nell'universo, che la spinse a riprendere la carriera. Degli anni ‘90 ricordiamo La nevicata del '56, Gli uomini non cambiano e Cu 'mmè, duetto con Roberto Murolo.
Grazie ad una sua voce ben riconoscibile per potenza e impatto emotivo, cantò il meglio della canzone d'autore, collaborando con i più grandi nomi del panorama musicale. Morì a soli 47 anni in circostanze mai del tutto chiarite. Le ipotesi di suicidio succedutesi nei giorni seguenti più volte sono state categoricamente smentite dalle sorelle.

PROGRAMMA 2018

 

 

lunedì 12 febbraio, ore 21
Parabiago - San Lorenzo, Discoteca Empyre
Gran Galà del Decennale con la madrina d’onore Claudia Cardinale

Claudia Cardinale ha accolto con piacere lo speciale ruolo di madrina d’onore della prima edizione a due cifre di Donne In·Canto, che apre con un Galà a lei dedicato per festeggiare il suo grande ritorno sulle scene teatrali ne "La strana coppia" di Neil Simon, un progetto registico di Pasquale Squitieri, che sta raccogliendo successi sui palcoscenici dei più importanti teatri italiani, e al contempo il decennale del nostro festival.

con la partecipazione dei maestri del Quartetto d’archi dell’orchestra da camera della Città di Legnano Franz Joseph Haydn diretta dal Maestro Daniele Balleello:
Michela Carù - violino I, Paolo Viganò - violino II, Michela Rinaldi - viola, Marco Zanolini - violoncello

ospiti della serata:
Prayan - vocalist mezzosoprano, Ermanna Carmen Mandelli - attrice in danza
il collettivo artistico R.E.M.I.D.A., le dame e cavalieri del “Ballo Debuttanti di Stresa”
Masha Achilli, Stefania Garavaglia e Sofia Guffanti
della Società di Ginnastica Ritmica Arteritmica Parabiago

e con l’amichevole partecipazione di:
Corpo Musicale S. Lorenzo e Corpo Musicale Parrocchiale S. Stefano

Gli abiti delle dame del Ballo Debuttanti di Stresa sono stati gentilmente forniti dalla
Boutique Due M di Margherita Di Pietro - Arona, Laura Nannini curerà le acconciature e Arianna Ariola di La Vanitè Aéstetique di Domodossola il make-up

 

lunedì 19 febbraio, ore 21
Parabiago - Ravello, Sala Teatro Centro Giovanile Don Bosco
Società per Attori presenta
Piera Degli Esposti
Wikipiera - Intervista Spettacolo

con Piera Degli Esposti e con Pino Strabioli

Uno spettacolo che ha segnato il ritorno alle scene della grande attrice dopo quasi 10 anni di assenza dalle scene e grazie alla quale Piera Degli Esposti racconta 50 e più anni della sua luminosa carriera...

 

domenica 25 febbraio, ore 21
Legnano - Teatro Città di Legnano - Talisio Tirinnanzi
Parmaconcerti srl presenta
Monica Guerritore
Dall’ Inferno all’infinito

scritto e diretto da Monica Guerritore
regista assistente Lucilla Mininno, disegno luci Paolo Meglio

È con la musicalità delle parole recitate da Monica Guerritore che Donne In·Canto, sabato 21 marzo 2009, ha iniziato il suo cammino. Il clamore suscitato prima e il successo raccolto poi da Monica hanno decretato anche il successo del festival. Lo stesso spettacolo, ricco di un bagaglio di palcoscenici e di trionfi, ritorna al festival per suggellarne con arte, bellezza e talento il decennale.

 

venerdì 2 marzo, ore 21
Nerviano - Sala Bergognone
Millima Teatro
Fuori Onda, prove di trasmissione
di Mimma Pieri

con Mimma Pieri e Lilli Valcepina

Due donne, conduttrici televisive, si incontrano e scontrano prima e durante la diretta del programma Direttamente alla brace e ti piace… Uno spettacolo pungente e divertente, che tra una battuta e l’altra invita a riflettere sulla condizione femminile.

 

venerdì 9 marzo, ore 21
Villa Cortese - Sala Consiliare
La Rosa dei Venti
Il giro del mondo... | concerto

con Susa Zamberlan (voce) e Simone del Baglivo (chitarra, ukulele, laud e controcanti)


Susa Zamberlan e Simone del Baglivo sono i membri del talentuoso e raffinatissimo duo acustico La Rosa dei Venti che propone canzoni d’autore provenienti dai quattro angoli del mondo, reinterpretate e riarrangiate secondo un proprio gusto, di volta in volta poetico, curioso, appassionato, spiritoso…

 

domenica 18 marzo, ore 21
Canegrate - Teatro San Luigi
Isabella Cecchi e Francesca Censi
Maternity Blues | teatro

 

Isabella e Francesca attendono i risultati dell’analisi del sangue: la prima perché sono anni che prova a restare incinta, la seconda perché sicura di non esserlo. Sognante una, in carriera l’altra… due caratteri opposti. Ma lentamente, passando attraverso una serie di situazioni esilaranti, prenderà forma sotto i nostri occhi una spassosa e intensa amicizia sul filo della depressione.

 

giovedì 22 marzo, ore 21

serata gemellata al festival facente parte della Stagione Teatrale del Comune di Rho
Rho Auditorium Comunale Padre Reina
Maddalena Crippa
L'Allegra Vedova | Cafè Chantant

In uno spazio essenziale, accompagnata da un prezioso ensemble strumentale, Maddalena Crippa  nella doppia veste di narratrice e cantante, racconta la storia e interpreta le canzoni de "La Vedova Allegra", evocando magicamente  le atmosfere dei cafè chantant parigini.

 

domenica 8 aprile, ore 21

Resacaldina, Auditorium Comunale di via Matteotti 4

Anna Marcato

Anita - Giocolerie da bagno | musical da bagno

Anita è una donna come tante, potrebbe essere la tua vicina di casa, la commessa del tuo supermercato, l'amica con cui vai a bere il caffè. Le hanno venduto un appartamento con il bagno in COMUNE... no, no, non si tratta di un bagno condiviso, il bagno di Anita è proprio nella Piazza del Comune!

 

 

venerdì 13 aprile, ore 21

Pogliano Milanese - Sala Consiliare

Gianna Coletti

Mamma a carico - Mia figlia ha novantanni | teatro

Attraverso una storia vera e personalissima lo spettacolo parla di tematiche universali come il prendersi cura di chi ci ha generato, il conflitto genitori e figli a tutte le età, la lotta per accettare ciò che la vita ci dà e ci toglie.

 

 

venerdì 20 aprile, ore 21

Barbaiana di Lainate - Auditorium

Manuela Tadini

Dottore, c’ho la vagina pecroris!!! | teatro

Uno spettacolo dal registro decisamente comico, ma non privo di sfumature sociali che delineano le tre figure femminili in scena, volutamente differenti per collocazione geografica, epoca ed estrazione: una sorta di Storia di Eva, vista attraverso le varie fasi che negli anni hanno caratterizzato l’emancipazione femminile.

 

 

domenica 6 maggio, ore 21,30

Villastanza di Parabiago - Chiesa della Visitazione

Daniela Poggi

Vengo a te, Maria | recital con musiche

Un percorso a cavallo tra letteratura e fede accompagnato da flauto traverso e arpa, una serie di contributi di autori diversi e anche lontani tra loro che, grazie a questo lavoro, ci restituiscono una figura a tutto tondo di Maria di Nazaret. L’occasione della disponibilità di questo nuovo reading in coincidenza con il mese Mariano si è presentata come ideale per un ritorno di Daniela Poggi al festival.

 

 

venerdì 11 maggio, ore 21

Dairago - Cineauditorium paolo VI

Francesca Pacileo

accompagnata alla fisarmonica da Paolo Cauteruccio

Il soprano e la fisarmonica | recital lirico

Vibrano libere le voci della fisarmonica, strumento dall’anima popolare ma raffinata, nata nell’800 proprio per suonare le arie appunto raffinate ma popolari del Melodramma, per riempire di musica le vie di tutti i borghi così come le orchestre riempivano i teatri grandi e piccoli di quell’Italia ancora da fare, quando l’Opera era musica non ‘cólta’ per pochi, ma ‘còlta’ da tutti, conosciuta, apprezzata, desiderata.

 

 

giovedì 17 maggio, ore 21

Busto Garolfo - Auditorium Scuole Caccia

Anita Camarella

e Blue4Green Quartett
Dal Bluegrass… allo swing | un concerto senza barriere di genere

Due i colori della musica di questo Quartetto che dedica il suo repertorio soprattutto al coinvolgente mondo del Bluegrass e della musica Irlandese, ma anche allo swing e a composizioni originali. L’incisività del loro progetto è caratterizzata anche dalla presenza di strumenti poco convenzionali come dobro, pedal steel, autoharp e mandolino che contraddistinguono l’originale sound del quartetto. Il piacere di suonare insieme senza barriere di genere!


 

 

martedì 22 maggio, ore 21

Lainate - Ariston Urban center
Mariella Nava
Piano Solo per Mia | concerto

Mariella nava partecipa a Donne In·Canto con uno speciale concerto dedicato alla sua amica Mia Martini dove interpreterà i suoi successi, quelli di Mia e naturalmente Le altre, un bellissimo brano scritto da Mariella per Mia Martini, ma che ebbe una storia incredibile che ci verrà raccontata personalmente dall’autrice.

 

 

venerdì 25 maggio, ore 21

Parabiago - Sala Teatro della biblioteca Civica Popolare

Paola Morales

con Eduardo Paola

Il caso Mia Martini | inchiesta teatral-musicale a cura di Giorgio Almasio

Un appuntamento per indagare la figura di un’artista straordinaria, con contributi video e riflessioni giornalistiche, intervallate da momenti di reading dell’attrice, valente allieva di Giorgio Strehler, di cui il Direttore di Donne In·Canto si innamorò artisticamente anni fa,  quando lavoravano gomito a gomito al Piccolo Teatro di Milano.

 

E DAL 14 GIUGNO DONNE IN SUMMER...

 

Le tre Sorelle supporter Ahri
Canti e suoni dal sud | folk band
14 giugno | Rho

SUE Susanna Cisini Band
Sue canzoni d’autore e… d’autori | concerto
17 giugno | San Giorgio Su Legnano

La Festa della musica
Samantha Iorio and friends
21 giugno | Rho

Silvia Zaru Quartett
I like the sunrise | concerto jazz
24 giugno | San Vittore Olona

Black Beat Movement supporter SUE
Future Sound Music | concerto
28 giugno | Rho

Ylenia Lucisano Acoustic Trio
Tra pop e tradizione | concerto
1 luglio | Pero

Monica Dellavedova con Stefano Bassi
Two in green | Eco Concert
8 luglio | Castellanza
 

 

 

ALTRI 4 EVENTI SPECIALI AD INGRESSO LIBERO

 

1 febbraio 2018 | Sala Consiliare • Parabiago

LA VALIGIA DI SALVATAGGIO
incontro con B. De Rossi per raccontare l’attività di “ Salvamamme e Salvabebè” con la la consegna ufficiale della beneficenza raccolta durante l’ezione 2017 del festival.

Un incontro con Barbara De Rossi per raccontare l’attività di SalvamammeSalvabebè l’associazione di cui è presidente onorario, e che si occupa della difesa di donne in difficoltà. Un’occasione per effettuare la consegna ufficiale della beneficenza raccolta durate la passata edizione del festival. Nello specifico la somma raccolta, pari a € 3.470,00, è stata utilizzata per il progetto La valigia di salvataggio, che prevede interventi a favore di donne costrette ad abbandonare l’abitazione perché vittime di violenze da parte di mariti e partner.

 

9 e 10 marzo 2018 | Sala Consiliare di Villa Cortese

SEMPLICEMENTE DONNA
mostra a cura del gruppo Fotografico di Villa Cortese.

In occasione dell’appuntamento di Donne In·Canto, che è coinciso con la settimana della Giornata Internazionale della Donna, l’Assessorato alla Cultura di Villa Cortese ha organizzato una mostra a cura del gruppo Fotografico di Villa Cortese. L’esposizione è stata fruibile prima e dopo il concerto e la mattina successiva.

 

13 marzo 2018 | Sala Conferenze Museo C.Musazzi • Parabiago

IL TEATRO COME LUOGO DI CAMBIAMENTO
incontro con la psicologa Cinzia Dellavedova

Un incontro con la psicologa Cinzia Dellavedova che per la terza volta offre al festival un’interessante serata di approfondimento. Quest’anno, dopo la musica, sarà la volta di sondare il teatro. I presenti verranno accompagnati in un accattivante percorso a tappe nella storia di questa antica e vitale forma d’arte che ci dimostrerà come da sempre sia un luogo di grande sperimentazione deputato al cambiamento e all’innovazione del pensiero umano.


10, 17 aprile, 8, 15 maggio, ore 21 | Sala Conferenze Museo C.Musazzi • Parabiago

LA MUSICA DELLE DONNE: corso di ascolto
a cura della Prof.ssa Paola Genellini
Un percorso in quattro tappe per focalizzare il ruolo della donna nella Storia della Musica a cura della Prof.ssa Paola Genellini. Il corso che sarà aperto ad una ventina di partecipanti massimo e sonderà come le donne siano riuscite ad affermarsi in un campo tipicamente maschile, e verterà intorno all’ascolto guidato di brani significativi di autrici che hanno fatto la Storia della Musica, delle quali verrà anche presentato, oltre alla componente artistica il lato caratteriale e come questo l’abbia influenzata.

DONNE IN•SUMMER

LA PROPOSTA ESTIVA DI DONNE IN•CANTO
SETTE SERATE ALL'APERTO PER CONCLUDERE ALLA GRANDE IL DECENNALE DEL FESTIVAL

ingresso con prenotazione e donazione come per le precedenti serate al chiuso

LE TRE NOTTI ROSA A RHO

Con un gemellaggio tra il Festival Donne In-canto e i giovedì dello shopping rhodense, grazie alla collaborazione dell'Assessorato alla Cultura con la Confcommercio nascono le NOTTI ROSA A RHO! Tre serate speciali di musica sul grande palco all'aperto di piazza San Vittore - il salotto dei rhodensi - e di shopping per le vie del centro.

Si apre il 14 giugno con Le Tre Sorelle un trio tutto al femminile che ci accompagnerà in un viaggio sonoro attraverso le regioni del sud Italia: una notte magica per porgere l’orecchio a suoni e melodie del Mediterraneo. La Cantautrice Ahri si esibirà con la sua chitarra in apertura di serata per scaldare con la sua musica il pubblico rhodense.

Il 21 in occasione de 'La Festa della Musica' una serata di festa, condotta da Maria Teresa Ruta, dove Samantha Iorio, vocalist di grande talento, oltre ad esibirsi col suo quartett, ospiterà alcune amiche: Paola Benassi sax ospite, Virginia Perbellini la rivelazione di XFactor n.11, e le Foxy Ladies: esplosivo trio reso celebre dal talent show The Voice nel team di Raffaella Carrà.

E per finire una serata giovane di future soul music il 28 con i Black Beat Movement , collettivo fondato a Milano e attivo dal 2012... li vedremo miscelare una buona dose di reggae con funk e soul, aggiungendo un pizzico di jazz, il tutto condito con un po’ di hip hop e drum’n’bass. Aprirà la serata come supporter la cantautrice rhodense SUE.

14/21/28 giugno 2018 | Piazza San Vittore e vie del centro, Rho

  • 0

  • 1

  • 2

  • 3

  • 4

  • 5

  • 6

  • 7

  • 8

  • 9

  • 10

  • 11

SUE A SAN GIORGIO SU LEGNANO

Per il pubblico del festival la giovane cantautrice SUE ha preparato uno speciale programma, vivace, fresco e coinvolgente, che presenterà all'aperto in Piazza Mazzini, con la sua band di cinque elementi al completo, mescolando le sue canzoni d’autore con canzoni di grandi autori come Pino Daniele, Zucchero, il Quartetto Cetra, Domenico Modugno… senza dimenticare un affettuoso omaggio alla grande Mia Martini.

17 giugno 2018 | Piazza Mazzini, San Giorgio Su Legnano

SILVIA ZARU A SAN VITTORE OLONA

Silvia Zaru: cantante, compositrice, pianista e arrangiatrice non vedente. Il suo meglio lo dà nei concerti dal vivo dove riesce ad estrapolare la sua contagiosa empatia. Porterà al festival, accompagnata dal trio di suoi fedelissimi maestri, un concerto jazz che prende il titolo dalla canzone I like the sunrise, interpretata in precedenza da Frank Sinatra ed Ella Fitzgerald. Con Silvia sul palco Massimo Colombo alle tastiere, Attilio Zanchi al contrabbasso e Tommaso Bradascio alle percussioni.

24 giugno 2018 |Parco della Biblioteca Comunale Villa Adele, San Vittore Olona

YLENIA LUCISANO  A PERO

Ylenia Lucisano,giovane cantautrice milanese di origini calabresi, è in grado di tenere il palcoscenico e catturare il pubblico con naturalezza. Il suo è un pop raffinato dalle venature folk, ben rappresentato da Movt Movt, brano in dialetto calabrese, estratto dal disco d’esordio Piccolo Universo, suo disco esordio da cui verranno presentati alcuni brani, frammisti ad un omaggio alla tradizione cantautorale italiana (da De Gregori, a Tenco a Modugno…).

1 luglio 2018 | Piazza delle Cinque Vie (fine di via Dante Alighieri), Pero

MONICA DELLAVEDOVA  A CASTELLANZA

Accompagnata alla chitarra da Stefano Bassi la voce preziosa di Monica Dellavedova ci propone un percorso innovativo alla ricerca di brani legati al tema dell’ecologia, della natura, della botanica. Il progetto nasce con l’idea di coinvolgere lo spettatore, con interventi musicali tratti da testi di autori e pubblicazioni del settore, trasportandolo nel cuore della natura, fino a riscoprire l’essenza stessa che accomuna tutti gli esseri viventi. Una scelta musicale audace che ci farà riscoprire perle musicali a forte tematica ambientale, da Adriano Celentano a Cat Stevens, da Pierangelo Bertoli a Marvin Gaye, dai Beatles a Stevie Wonder da Angelo Branduardi a Lucio Battisti.

8 luglio 2018 | Cortile del Municipio Palazzo Carminati Brambilla, Castellanza

CHI E' DI SCENA

SERATE GIA' ANDATE IN SCENA

 

lunedì 12 febbraio

 

Parabiago - San Lorenzo
Discoteca Empyre

 

Gran Galà del Decennale
con la madrina d’onore
Claudia Cardinale

con la partecipazione dei maestri del Quartetto d’archi dell’orchestra da camera della Città di Legnano Franz Joseph Haydn diretta da Daniele Balleello: violino I: Michela Carù, violino II: Paolo Viganò, viola: Michele Rinaldi, violoncello: Marco Zanolini

ospiti della serata:
Prayan - vocalist mezzosoprano
Ermanna Mandelli - attrice in danza
il collettivo artistico R.E.M.I.D.A.
le dame e cavalieri del “Ballo Debuttanti di Stresa”
Masha Achilli, Stefania Garavaglia e Sofia Guffanti della Società Arteritmica Parabiago

e con l’amichevole partecipazione di:
Corpo Musicale S. Lorenzo e
Corpo Musicale  S. Stefano

gli abiti delle dame del Ballo Debuttanti di Stresa sono stati gentilmente forniti da Boutique Due M di Margherita Di Pietro - Arona, le acconciature a cura di Laura Nannini make-up a cura di Arianna Ariola La Vanitè Aéstetique - Domodossola.

 

Claudia Cardinale, l’attrice italiana più importante degli anni ‘60, identificata dalla stampa internazionale come la donna più bella del mondo, icona di un modello femminile libero, battagliero, conscio della propria bellezza, e deciso nel volersi affermare, portatrice di una voce profonda, sensuale e inconfondibile.
È perfetta per lo speciale ruolo di madrina d’onore della prima edizione a due cifre di Donne In·Canto, che apre con un Galà a lei dedicato per festeggiare il suo grande ritorno sulle scene teatrali ne La strana coppia di Neil Simon, un progetto registico di Pasquale Squitieri, che sta raccogliendo successi sui palcoscenici dei più importanti teatri italiani, e il decennale del nostro festival. Una chiacchierata amichevole, intervallata da ricordi video e da momenti d’arte e bellezza, interpretati dagli ospiti della serata… che si concluderà con il caratteristico ‘cin cin’ per augurare a noi e a Claudia altrettanti anni di successo!

lunedì 19 febbraio

 

 

Parabiago - Ravello
Sala Teatro Centro Giovanile Don Bosco

 

 

 

Società per Attori presenta
Piera Degli Esposti
Wikipiera
Intervista Spettacolo

con Piera Degli Esposti

e Pino Strabioli

 

Una coppia inedita nata grazie alla trasmissione di Rai3 Colpo di scena, scritta e condotta proprio da Strabioli, porterà al festival Wikipiera. Uno spettacolo che ha segnato il ritorno alle scene della grande attrice dopo quasi 10 anni di assenza e grazie alla quale Piera Degli Esposti racconta 50 e più anni della sua luminosa carriera: dagli amori impossibili a quelli possibili, dal rapporto profondo e controverso con la mamma alla passione per Bologna, agli incontri fondamentali come quello con Dacia Maraini e Marco Ferreri, Lucio Dalla, De Chirico. E ancora le tante tappe del suo percorso: dall’indimenticabile interpretazione di Molly cara, per cui Eduardo De Filippo sentenziò “Chesta è o vierbo nuovo”, al cinema d’autore (da Pasolini e i Taviani a Moretti e Tornatore, dalla Wertmüller a Bellocchio e Sorrentino) fino agli ultimi successi televisivi Tutti pazzi per amore e Una grande famiglia.

domenica

25 febbraio

 

 

Legnano
Teatro Città di Legnano - Talisio Tirinnanzi

 

 

 

Parmaconcerti srl presenta
Monica Guerritore
Dall’ Inferno all’infinito
 

scritto e diretto da Monica Guerritore
regista assistente Lucilla Mininno
disegno luci Paolo Meglio

Monica Guerritore ritorna a "Donne In•canto" nove anni dopo essere stata madrina della prima edizione; e lo fa con lo stesso spettacolo che allora raccolse un grande consenso e decretò il successo del festival: "Dall’Inferno all’Infinito" è un percorso intorno all’intuizione artistica come fonte comune a Maestri lontani tra loro per epoca. E’ da questo spunto che si è generata una ricerca che ci propone un racconto interiore e poetico di uomini e donne che hanno cercato se stessi: un’unica grande anima che narra le infinite vie della testimonianza del Sé.
La forza creativa dell’Immaginazione nelle pagine di Elsa Morante e di Edgard Allan Poe accompagnano la discesa nel nero, nell’intima natura umana che Dante mette nei canti iniziali dell’Inferno. Wagner, attraverso la forza della musica, diventa motore emotivo che precede, accompagna e amplifica il tormento delle passioni amorose (Paolo e Francesca), di abbandono (La tentazione di Patrizia Valduga), e di ferocia come nel canto del conte Ugolino. Di abissi naturali che portano in scena anche figure materne e paterne: Pasolini, Morante.
Il desiderio forte di sradicare parole, testi, versi altissimi dalla loro collocazione “conosciuta” per restituirgli un “senso”originario anima l’intensità di Monica.

venerdì

2 marzo

 

 

 

 

Nerviano
Sala Bergognone

 

 

 

 

 

 

 

Millima Teatro
Fuori Onda ... prove di trasmissione
 

di Mimma Pieri
con Mimma Pieri e Lilli Valcepina

 

Due donne, conduttrici televisive, si incontrano e scontrano prima e durante la diretta del programma Direttamente alla brace e ti piace… tra mannaie, mestoli e mattarelli. Uno spettacolo teatrale pungente e divertente, che tra una battuta e l’altra invita a riflettere sulla condizione femminile.
Mimma e Lilli si confronteranno su cosa sia importante nella vita di una donna, ognuna esprimendo la visione del mondo e i valori del proprio personaggio: una dedita alla famiglia, l’altra che vede la carriera come l’unico obiettivo da raggiungere. Mentre discutono, si rendono però conto entrambe di essere vittime di un sistema in cui conta di più l’apparire dell’essere.
Le interpreti dicono che quando il troppo stroppia dobbiamo provare a cambiare qualche ingrediente per cominciare a trasmettere qualcosa di nuovo.

Forse hanno trovato la ricetta giusta: ridere di gusto, ridere di pancia. Ma senza dimenticare di ragionare con la testa.

venerdì 9 marzo

 

 Villa Cortese Sala Consiliare

 

 La Rosa dei Venti
Il giro del mondo

concerto
 

 

Canzoni d’autore dai quattro angoli del mondo: è il repertorio proposto da questo duo che, in un coinvolgente gioco di corde vocali e strumentali, scopre e mescola linguaggi, stili, suoni, ritmi per dare voce a tanti modi d’intendere la musica e la vita, a diverse latitudini e longitudini. Sul filo rosso del viaggio scorrono brani di Leonard Cohen, Goran Bregovic, Cesaria Evora, Domenico Modugno, Madeleyne Peyroux, Serge Gainsbourg, Mia Martini, Kurt Weill, Vinicio Capossela, Caetano Veloso, Giorgio Gaber, Mercedes Sosa e tanti altri… e a volte non li si riconosce subito, reinterpretati e riarrangiati come sono, secondo un gusto molto personale, di volta in volta poetico, curioso, malinconico, scherzoso, appassionato. Alle storie in musica si intrecciano brevi racconti sui luoghi e i modi in cui queste canzoni sono nate: e tra blues e ragtime, flamenco e fado si fa il giro del mondo.

 

domenica 18 marzo

 

 Canegrate Teatro San Luigi

 

Isabella Cecchi e
Francesca Censi
Maternity Blues
Son tutte belle le mamme del mondo

 

Uno spettacolo per donne, fatto da donne, ma che serve soprattutto agli uomini: per capire, ridendoci sopra, senza far finta di non vedere.
Questo è in breve Maternity Blues, un testo scritto a sei mani da Isabella Cecchi, Francesca Censi e Gabriele Benucci, per la regia di Emanuele Barresi, sul tema della depressione post-partum e di tutto ciò che ruota attorno all’universo femminile prima e dopo la nascita.
Un argomento ancor oggi per molti aspetti tabù, caratterizzato da un retaggio maschilista che ne ha sempre sminuito, fino a cancellarla, la portata che il senso di inadeguatezza e la frustrazione che ne deriva possono produrre sulla psiche della neomamma.
Un’impresa non facile per gli autori, dunque, tenuto conto soprattutto della ferma volontà di trattare la questione con obiettività ma anche con leggerezza, con attenzione ma senza falsi pudori, con coinvolgimentoma anche con una giusta dose di cinica ironia. In unaparola: divertendo ma facendo riflettere!
Con gli altri.