PRESELEZIONE PROGETTI ARTISTICI PER L'EDIZIONE

2021

 

La Direzione Artistica di “DonneIn•canto”, primo e forse unico festival in Italia dedicato all’in•canto della voce femminile,  sta per intraprendere le fasi iniziali che porteranno alla stesura del programmazione della tredicesima edizione del Festival.
L’edizione 2021 sarà dedicata ad una importante artista italiana di origini mediterranee. L'edizione in corso 2020 partendo da Amalia Rodrigues e dal Portogallo sta abbracciando il vecchio continente tutto, con l’obiettivo di valorizzare le tante culture che lo popolano, e il senso di appartenenza all’Europa stessa.

L'emergenza sanitaria dovuta al Covid19 non ha esonerato ovviamente la programmazione del festival, che subirà qualche variazione. Per cui il prossimo anno vogliamo recuperare parte della matrice europea 2020 e quindi la dedica ampia dell'edizione 2021 non sarà più come era previsto "per uno sguardo sul Mediterraneo" ma sarà "L'Europa guarda il Mediterraneo"


La partecipazione a questa chiamata pubblica di preselezione è gratuita.

Possono partecipare artisti singoli, senza limiti di età, complessi, band, cori, gruppi e compagnie di teatro, associazioni culturali o collettivi residenti sul territorio europeo.

Dal 25 maggio al 28 giugno sarà online il formulario per rispondere alla chiamata, presentando il proprio progetto nei seguenti termini incontrovertibili:

 

1.
la voce femminile sarà protagonista del progetto di spettacolo dal vivo proposto; inoltre la matrice mediterranea dello stesso sarà titolo di preferenza. La presenza di voci e performer maschili (teatro o musca che sia) sarà da considerarsi un'eccezione e di noma non accettata;

2.
gli artisti saranno professionisti;

3.
la performance durerà minimo 80 minuti a cui andranno ad aggiungersi eventuali bis nel caso di concerti, e non supererà i 120 minuti;

4.
verranno privilegiati progetti corredati da documentazione video e audio;

5.
il regime fiscale di chi propone il progetto sarà tale da permettergli di emettere una fattura per il pagamento; gli artisti singoli in caso di mancanza di questo requisito dovranno appoggiarsi ad associazioni o cooperative facenti funzione;

6.
il cachet riconosciuto dal festival al produttore del progetto coprirà i costi del personale artistico, dello staff  e della produzione stessa, oltre agli oneri contributivi (per cui l’agibilità Enpals sarà a carico della produzione e non a carico del Festival) e ai viaggi. In caso di necessità il festival potrà coprire a parte il costo della scheda tecnica, i costi di vitto e alloggio;

7.

I fogli musiche delle pratiche Siae verranno compilati solamente online e quindi gli artisti dovranno avere un account online per poterli compilare.

 


La selezione dei progetti sarà esclusivamente a cura della Direzione Artistica del Festival, attraverso il materiale inviato, e a insindacabile giudizio della stessa.
A tutti i partecipanti verrà inviata un'e-mail di conferma di ricezione della candidatura (non istantaaneamente ma al raggiungimento della data di chiusura).
I risultati della prima fase di preselezione verranno poi comunicati sempre tramite e-mail agli artisti selezionati.

CLICCA IL PULSANTE SOTTOSTANTE E COMPILA IL MODULO DI PRESELEZIONE